Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 6 de Luglio 2018 Revive Israel Ministrie

Umiltà e conflitto spirituale

di Asher Intrater

climbing

Il primo principio del conflitto spirituale è l'umiltà. Ogni volta che ci rendiamo conto di trovarci in un conflitto spirituale, la prima cosa da fare è di umiliare noi stessi. Molte persone associano la battaglia spirituale con preghiere aggressive e grida al diavolo. Ciò può anche essere vero, ma se non capiamo il ruolo dell'umiltà e della sottomissione, la nostra battaglia spirituale si tramuterà in un massacro.

Giacomo 4:6-7, 10

Dio resiste ai superbi, ma dà grazia agli umili. Perciò sottomettetevi a Dio. Resistete al diavolo, ed egli si allontanerà da voi. Umiliatevi in fronte al Signore e egli vi innalzerà

Notate che in questi versetti la sottomissione e l'umiltà sono una parte necessaria, o un prerequisito, per resistere al diavolo. Resistere al diavolo è dipendente dalla parallela attività di rendere umili noi stessi.

La ragione per questo è che il carattere del diavolo è legato con l'orgoglio. L'orgoglio è la motivazione del diavolo. Perciò, è anche l'area in cui è più esperto. Se hai orgoglio, hai una porta aperta alle strategie del diavolo. Il tuo orgoglio diventa un facile bersaglio per gli attacchi del diavolo.

Quando il diavolo è si è presentato da Adamo ed Eva nel giardino dell'Eden, si è rivolto a loro appellandosi al loro orgoglio spirituale ("sarete come Dei" Gen. 3:5) e al loro orgoglio intellettuale ("avrete la conoscenza del bene e del male" Gen. 3:5). L'orgoglio intellettuale e quello spirituale sono ancora oggi alla base dell'attività demoniaca. Quando resistiamo a questi due tipi di orgoglio umiliandoci e sottomettendoci a Dio, chiudiamo le porte all'attività del diavolo.  

Quell'orgoglio demoniaco può condurre alla ribellione e alla divisione. La Bibbia ci dice che quando Satana ha deciso di attaccare Dio, la sua ribellione era piena di orgoglio.

Ezechiele 28:17

Il tuo cuore è stato innalzato a causa della tua bellezza; hai corrotto la tua saggezza

Il termine per "innalzato" in ebraico è "gaavah" e deriva dalla radice della parola orgoglio "ga'avah".

L'orgoglio può condurci a cattive attitudini verso coloro che stanno intorno a noi, soprattutto verso coloro che sono in autorità su di noi, anche creando divisioni. Molte divisioni nelle chiese sono causate dall'orgoglio. Se uno dei contendenti si ponesse rispetto agli altri più umilmente, le divisioni si ridurrebbero al minimo.

Non dare spazio al diavolo

Yeshua ci ha insegnato che ogni regno diviso in sè stesso cadrà (Luca 11). Il diavolo vuole far cadere il regno di Dio. Egli fa ciò ispirando ribellione e divisione. Divisione e ribellione trovano la loro origine nell'orgoglio. L'orgoglio è il terreno fertile per i semi del diavolo. Quando umiliamo noi stessi, noi neghiamo quel terreno al diavolo.

Spesso l'orgoglio è una copertura per l' insicurezza personale, o per la paura di essere rifiutati. Quando una persona è insicura, può gonfiarsi come un pesce palla per compensare questa mancanza. Una persona che si umilia, invece, riflette in realtà un grado di pienezza psicologica e di forza interna.

Uno dei sintomi dell'orgoglio che copre l'insicurezza è la tendenza di una persona a sentirsi "offesa". Talvolta una persona vuole celare il suo orgoglio e la sua insicurezza dicendo "sono molto sensibile". E' difficile trovare una parola per il termine "offeso" in ebraico. Un modo per esprimerlo è usare la dicitura "ferito nell'orgoglio" o "insultato nell'onore". Perciò una persona che non ha molto orgoglio non viene facilmente offesa.

Qualche volta la persona che è così convinta di essere nel giusto è quella che è nell'orgoglio ed è l'origine del problema. La persona offesa, la più capace, la più unta dallo spirito, o quella che produce una divisione può essere quella attraverso cui il diavolo sta lavorando. Se questo è adatto a te, allontantati da esso.


Fede e sofferenza

Asher

Asher Intrater parla dell'accettare e abbracciare la sofferenza come uno dei fondamenti della comunità di fede.

Guarda QUI!

Sottotitoli in danese, olandese, francese, coreano e portoghese


Torna ad Articol

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.