Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 15 de Settembre 2017 Revive Israel Ministrie

L’Assiria si Risveglia, „Kexit“ e l’Avvento del Nuovo Medio Oriente

Joni Koski

Moltissime persone considerano oggi il Medio oriente un’area di buio totale! Comunque, Isaia 19:23-25 parla di una superstrada che collegherà l’Egitto israele e l’Assiria – tre nazione che adoreranno insieme, una benedizione,che dissiperà le tenebre.

In quel giorno, ci sarà una strada dall’Egitto in Assiria; gli Assiri andranno in Egitto, e gli Egiziani in Assiria; gli Egiziani serviranno il Signore con gli Assiri. In quel giorno, Israele sarà terzo con l’Egitto e con l’Assiria, e tutti e tre saranno una benedizione in mezzo alla terra. Il Signore degli eserciti li benedirà, dicendo “Benedetti siano l’Egitto, mio popolo, l’Assiria opera selle mie mani, e Israele, mia eredità!”

Per Israele, Dio innalzerà l’Egitto e l’Assiria, come zone cuscinetto tra noi e quei vicini a noi più ostili!

Cosa sia l’Egitto e cosa sia Israele siamo in chiaro! Ma l’Assiria? Suona come la Siria di oggi così è facile concludere che i due termini vogliano dire la stessa cosa. Comunque la Siria fù stabilita solo nel 20° secolo, avendo come capitale Damasco, che era inclusa in Israele secondo la Bibbia(Genesi 15:18),di cui il confine più a nord era marcato dal fiume Eufrate.

L’Assiria era al tempo di Isaia un impero antico molto aggressivo! La mappa sottostante mostra in verde la sua ampia estensione e l’area in porpora il suo centro. Ora la domanda. Chi vive oggi in quest’area?

Traccia un termine di comparazione con la mappa sottostante, è il popolo Kurdo ad abitare l’area del Nord Iraq oggi,(5 milioni), Nord-Ovestl’Iran (8 milioni),Turchia-Est (18 milioni), e a Nord la Siria (2milioni).

map

Mappa indicante le città Kurde più popolate.

Esiste chiaramente una correlazione tra la geografia dell’Assiria antica e i 30 milionio di oggi più i Kurdi, il gruppo etnico più vasto che però si ritrova a non avere uno Stato riconosciuto. C’è bisogno di maggiori indicatori che potrebbero suggerire che i Kurdi siano proprio loro gli Assiri risvegliati per servire (in Inglese “adorare”) secondo Isaia 19:23?

  1. Da un punto di vista fisico, i Kurdi oggi sono notoriamente diversi. Gli antichi Assiri collocavano grandi popolazioni nei territori che essi conquistavano, così che il loro impero poteva essere facilmente sottomesso, in questo modo si creava una concentrazione mista del patrimonio genetico, che non è etnicamente Arabo.
  2. Il primo proselitismo dei Kurdi al Cristianesimo nei loro territori viene attribuito all’Apostolo Andrea e risale al primo secolo D.C.
  3. Nell’anno 338 D.C. un governatore Kurdo, Tirdad, si convertì al cristianesimo.
  4. Saddam Hussein accusò i Kurdi (Musulmani Sunniti) di essere non Musulmani e li perseguitò. Fino al genocidio.
  5. C’è attualmente un vasto movimento fra i Kurdi che vogliono uno Stato indipendente. Il Nord dell’Iraq ha il suo Governo regionale Kurdo. Il 25 Settembre 2017, è stato  stabilito un referendum per dichiararsi indipendenti dall’Iraq “Kexit”. Chiaramente questa posizione è fortemente contrastata dalla Turchia.
  6. Politici di rilievo nella Turchia orientale hanno con coraggio voluto un referendum per l’indipendenza Kurda.
  7. I Kurdi del Nord Iraq hanno assorbito circa un milione di Cristiani dall Sud dell’Iraq, per via della crescente persecuzione e recentemente dall’Isis- nonostante essi stessi siano perseguitati.

  8. I Kurdi non sono normalmente degli anti-Semiti anzi commerciano con Israele, soprattutto gli vendono petrolio. Israele provvede ai Kurdi addestramento militare, assistenza e supporto umanitario.

  9. Credenti Giudei messianici hanno visitato credenti Kurdi e hanno appreso da loro che i Kurdi non hanno ostilità verso Israele.

  10. La chiesa di Cristo di lingua Kurda (the Kurdzman Church of Christ) è stata stabilita nel 2000 ad Arbil, e ha ramificazioni in Silêmani e Duhok.

  11. In anni recenti alcune centinaia di Kurdi musulmani si sono convertiti al Cristianesimo.                       

  12. Il profeta Giona testimoniò la conversione dell’antica capitale Assira, Ninive, localizzata nell’odierna Mosul. Potrebbero questi essere un’ombra di qualcosa di più grande che si sta delineando in questi ultimi tempi?

 La storia delle origini Kurde è un po’ ambigua, il loro territorio sconfina quello degli antichi Medi e integra quello appartenente ai Cristiani Assiri. Resta il fatto che la loro corrente geografia, la loro unità e aspirazioni sono chiare.

Dio descrive il risveglio dell’Assiria negli ultimi tempi e la descrive come “opera delle mie mani”in Isaia 19:25. Un termine diverso è usato per l’Egitto, “popolo Mio” e per Israele “mia eredità”. Opera delle mie mani, sta ad indicare qualcosa di creato,richiede un disegno preformato, uno sforzo un processo di formazione.

Personalmente reputo un mio privilegio personale avere un certo numero di amici Kurdi e aspetto con fiducia di vedere cosa Dio farà fra loro.


Uragano da Dio?

Sono gli uragani manifestati negli US un atto di Dio?

Per guardare, CLICCA QUI!


Famiglie Credenti Monogenitoriali in Israele e Come Potresti Aiutarle

La terapia equina fa uso di cavalli per aiutare a migliorare la salute fisica e mentale nei bambini e negli adulti. A Revive Israel, abbiamo visto che quest’esperienza  è unicae produce risultati davvero positivi nei bambini delle nostre comunità che provengono da famiglie divise e crescono con un solo genitore. Clicca l’indirizzo sottostante per ascoltare la testimonianza di un paio di madri e della trasformazione avuta nei loro figli, e quindi aiutaci ad aiutare e sponsorizzare altri 40 bambini quest’anno!

Per guardare, CLICCA QUI!

Sottotitoli disponibili in : cinese, danese, olandese, inglese, francese, italiano, tedesco polacco, portoghese e spagnolo.


Torna ad Articol

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.