Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 31 de Marzo 2017 Revive Israel Ministrie

Quali sono le radici degli Ebrei? 

Ariel Blumenthal

“Le radici ebraiche” è un argomento molto popolare oggi nel Corpo di Cristo, con molti libri, insegnamenti, siti internet, ecc, in materia. Dopo secoli di “Teologia della Sostituzione,” e l'antisemitismo dalla chiesa storica, stiamo assistendo ad una rinascita del cristiano “filosemitismo” e un positivo interesse per Israele. - Oggi, milioni di cristiani in tutto il mondo hanno sempre più rivelazione e  comprensione delle Scritture riguardo la necessità di riavvicinarsi positivamente a Israele e il popolo ebraico. Per molti, questo include l'insegnamento sulle “radici ebraiche”, che può assumere molte forme: studiando della Torah, osservando le feste bibliche / ebraiche, capendo la mentalità “ebraica”, vari tour in Terra Santa, partecipando a una festa pasquale, appoggiando Israele politicamente, ecc.

In questo articolo (e il successivo 2, 3), vogliamo dare uno sguardo da vicino alle “radici” di insegnamento, basato sulla Scrittura che parla più chiaramente di una radice ebraica - l'Ulivo di Romani 11 : 16-24. Cosa significa il termine in realtà nel contesto biblico? Come i cristiani romani, ai quali Paolo rivolge la lettera, hanno compreso questo insegnamento? Come dovrebbe essere applicata oggi?

L’ulivo e le sue radici - Romani 11:16-24

L'apostolo Paolo scrive di un ulivo del popolo di Dio, i suoi rami, e la sua radice. La parola “radici” appare 4 volte nei versi 16-18. Il messaggio generale di questi versi è innanzitutto un richiamo ai gentili, credenti romani (i rami “selvaggi”), che sono stati gentilmente e sorprendentemente “innestati” in questo ulivo di comunità di persone, un albero che per molte, molte generazioni era solo stato “coltivato” tra le nazione / persone ebraiche (i rami “naturali”, nativi domestici). L'apostolo poi avverte severamente i Romani di non diventare arroganti o presuntuosi, verso questi rami ebrei nativi,  ricordando che non sono loro che sostengono la radici, ma la radice che porta loro (v.18). L'apostolo identifica chiaramente tre tipi di rami (ebreo credente, credente gentile, ebrei non credenti- ramo “rotto” ), ma non definisce la radice nello stesso modo; ne la Scrittura etichetta esplicitamente la radice come “ebraica”.

Nel corso della storia della chiesa, gli interpreti della Bibbia hanno offerto quattro possibili definizioni della radice:

  1. Gesù stesso, la “radice e la progenie” di Davide (Ap 22,16).
  2. I patriarchi e / o il patto patriarcale (abraamico), sulla base dei versi 11: 28-29.
  3. Le persone ebraiche / nazione di Israele.
  4. Il 1 ° secolo, la comunità credente ebraica, in particolare rappresentata dalla chiesa Apostolica di Gerusalemme.

Cosa ne pensi? Vi preghiamo di studiare, meditare su queste Scritture, mentre continuiamo il nostro studio con la Parte 2°. Provate, per quanto possibile, a non “importare” qualsiasi vostra teologia o idea al testo; provate a immaginare che siete un gentile, un Cristiano Romano (alcuni sapevano l’ebraico, altri no) che sta ascoltando questa lettera letta pubblicamente nel corso di una riunione di culto. Come avrebbe suonato? Chi, o che cosa, è questa misteriosa radice ??


Revive Israel in Giappone

Andrew e Cody sono stati in tour in Giappone in queste due ultime settimane. Sono stati al meeting a Nagoya, Tokyo, Sapporo, Osaka con alcuni dei leader di nuova generazione della chiesa giapponese. Sono stati così calorosamente ricevuti che non vedono l'ora di tornare.

Il Signore ha fatto qualcosa di nuovo tra le chiese giapponesi negli ultimi cinque o sei anni. Durante quel periodo, un movimento di preghiera intercongregazionale è iniziato basato su una piccola rete di chiese giapponesi con la passione per la preghiera, in particolare per Israele. Mentre pregavano, il loro amore per Israele è cresciuto. Ora, dopo una serie di visite in Israele, stanno cercando di sviluppare un collegamento maggiore con i credenti in Israele. Per favore prega per sapienza e grazia, mentre continuiamo a coltivare questo rapporto in crescita.


Anima per Anima

Asher Intrater va più in profondità con il significato della parola "anima" e condivide sul sacrificio di Gesù per le nostre trasgressioni.

Per guardare in inglese clicca qui.


Torna ad Articoli

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.