Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 26 de Agosto 2016 Revive Israel Ministrie

Destino Comune di Cristiani Arabi ed Ebrei Messianici (Parte 1)

Prospettiva Personale  – Asher Intrater

Nel 1980 ci sono stati una serie di incontri tra i cristiani arabi ed ebrei messianici per esprimere la nostra unità come credenti in Yeshua . Nel 1990, dopo la prima Intifada e la Guerra del Golfo (1991), Arabi cristiani ed Ebrei messianici in Israele iniziarono ad occuparsi di alcune questioni più difficili alla luce delle crisi politiche . Nel 1995 alcuni dei cristiani arabi cominciarono ad esprimere la propria identità come  “palestinesi", includendo la loro opposizione alla politica israeliana . Alcune di quelle identificazioni hanno portato ad una comunicazione più sensibile da parte degli ebrei messianici verso i cristiani arabi; ma allo stesso tempo hanno portato alcune polarizzazioni difficili su questioni politiche e profetiche.

La Riconciliazione Dovrebbe  Portare alla Cooperazione

Nei primi anni del 2000, dopo molti anni di conferenze di riconciliazione, alcuni di noi hanno cominciato a cercare un approccio migliore.  Per cui ci siamo chiesti: "Che cosa succede dopo la riconciliazione?"  Dopo tutto, siamo già riconciliati  tramite  la nostra fede in Gesù.  Allora ci siamo resi conto che la fase auccessiva,  dopo la riconciliazione  è la cooperazione.

Dopo molta preghiera, abbiamo compreso che la prima area di cooperazione dovrebbe essere quella dell’Evangelismo mussulmano.  Abbiamo cercato di sostenere i cristiani arabi che si erano dedicati alla evangelizzazione dei musulmani  (e lo facevano con grande rischio per la loro vita).  Questi includono molti evangelisti sconosciuti e segreti.  Sono eroi ai nostri occhi.

Durante questi ultimi anni le nostre relazioni hanno raggiunto una nuova profondita’. Un Pastore in Gerusalemme,  Bassam Adranly,  è diventato un leader chiave qui in Israele.  David Demian, il leader canadese di origine egiziana del movimento Global Gathering, ha trascorso gran parte degli ultimi dieci anni viaggiando attraverso il mondo cinese,  radunando  un gran numero di cristiani cinesi a pregare per la riconciliazione tra i "figli di Isacco" ed i "figli di Ismaele. "

Come Davide ci ha portato molti cristiani arabi e cinesi,  così ha fatto Marcel Rebai , che ha trascorso molti anni nella comunità messianica in Israele, aiutando ad assemblare i leader europei e arabi .  E 'stato un collegamento di riconciliazione eccezionale tra le tre comunità .  Con questa enfasi sulla riconciliazione, insieme allo stile della lode e dell’adorazione profetica delle conferenze “Global Gathering”, io credo che stiamo entrando in una nuova era di rapporto, di culto, di dialogo e di cooperazione tra i cristiani arabi / Medio Oriente ed ebrei messianici .

Durante uno degli incontri in preparazione alla conferenza " 822 " a Gerusalemme nel novembre 2014, il nostro fratello Majdi (pastore egiziano con sede a Gerusalemme ) espresse con lacrime, umiltà e coraggio, il suo desiderio come un arabo cristiano di essere simbolicamente "sposato" a noi , rappresentando la sposa per lo sposo che e’ rappresentato da noi Ebrei Messianici.

La proclamazione di Majdi's apri’ la porta allo Spirito. Io mi feci avanti come rappresentante dei credenti ebraici.  Ci abbracciammo e piangemmo insieme.  A questo punto noi credenti ebrei  cominciammo a confessare profondamente i nostri peccati, riconoscendo il nostro orgoglio dal rifiuto di Yeshua 2000 anni fino ad oggi.  In quel momento, ci sembro’ come se una bomba fosse scoppiata nella stanza.  Davide grido’, cadde a terra, e comincio’ a pregare.  Poi ci fu come un’esplosione  spontanea di lacrime ed intercession da parte di tutti i presenti : Arabi, Giudei, Asiatici ed Europei…

Cosi’ come avvenne durante l’assemblea della conferenza 822, seguita l’anno dopo dal “Gathering Globale” a  Munich,  Davidechiamo’ i credenti  arabi ed ebrei sulla piattaforma . Il gruppo dei  leader messianici si inginocchio’ esprimendo una misura simile di confessioni e pentimenti .  David and Bassam poi guidarono i cristiani arabi  in una dichiarazione d’impegno ed alleanza verso i fratelle ebraici. Essi pubblicamente promisero come” Ruth”: il tuo popolo sarà il mio popolo, e il tuo DIO sarà il mio DIO “  (Ruth 1:16).

Per i cristiani arabi l’impegnarsi  in questa maniera non solo verso Yeshua come Messia, ma anche verso il popolo ebraico, come fece Ruth, per me rappresenta  uno spostamento  non indifferente nel Corpo di Cristo.  E’ stato un riallineamento di proporzioni storiche , perche’ e’ stato legato ai cristiani internazionali  dell’Asia, dell’Africa, dell’Europa e dell’ America.  Ci siamo resi conto che il "Paradigma Ruth” non doveva essere una chiamata rara ed eccezionale per una minoranza di cristiani , ma la posizione primaria e normativa per il corpo di Cristo .

Non vediamo l'ora di partecipare al prossimo Global Gathering qui a Gerusalemme dal 7 all’11 novembre .  Ariel , Marcel , Mike Niebur ed io saremo presenti  in un altro evento di pre -riunione a Londra dal 29 Agosto al primo Settembre.  Saremo raggiunti da  circa 40 leader arabi / Medio Oriente,  così come da alcuni rappresentanti  di base della squadra Internazionale , specialmente  dall'Asia . Si prega di pregare per noi,  e vi invitiamo a venire e partecipare  in questo movimento di Dio dei nostri giorni .


Chiamata a 40 Giorni di Digiuno

Un gruppo di base di adolescenti e giovani adulti credenti  in Israele organizzano un periodo di 40 giorni di preghiera  e digiuno da Sabato 3 Settembre al Mercoledì 12 Ottobre.  Essi vogliono intercedere per ricondurre “i cuori dei padri verso i figli e il cuore dei figli verso i padri " ( Malachia 4 : 6 ) . Essi ritengono che questa riconciliazione generazionale  aprirà la strada per il grande risveglio degli  ultimi tempi .

Per ulteriori informazioni , guardate  il video di invito !

Potete anche seguire il loro blog che introduce il digiuno .


La Battaglia per la Santita

In questo insegnamento audio Asher condivide sul tema della santita’ e lo Spirito di Dio. Come lottiamo contro il peccato ed avanziamo verso la santita’?

Ascolta in Inglese su SoundCloud.


Incontra la Squadra: Aviva

Questa settimana  incontra  un membro della squadra Revive Israel: Aviva Ackerman

Sottotitoli sono disponibili in Cinese, Danese, Francese, Tedesco, Italiano, Giapponese, Coreano, Polacco, Portoghese e Spagnolo .


“Le Due Grandi Condizioni  per il Ritorno di Yeshua”  

In questo messaggio (con traduzione in Cinese Mandarino)  Ariel Blumenthal insegna  come gli enormi progressi nelle missioni mondiali nel corso dell’ultimo secolo siano legati al restauro fisico e spirituale d’Israele che, insieme, portono alla “pienezza dei popoli, la salvezza d’Israele  e la seconda venuta di Yeshua.” Clicca Qui.


Torna ad Articoli

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.