Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 12 de Febbraio 2016 Revive Israel Ministrie

La vera ragione dell’antisemitismo

Di Paul Wilbur

Il prossimo mese (marzo 23-24) è la festa del Purim. La maggior parte delle persone non si accorgono che il libro di Ester è stato scritto allo stesso momento dei libri profetici di Zaccaria e Aggeo. Qual è il significato di questa tempistica?

Nei libri di Zaccaria e Aggeo, troviamo un piccolo residuo ebraico che tornò a Gerusalemme per ricostruire l'altare, il Tempio e la città. Nel libro di Ester, troviamo un'ondata mondiale di antisemitismo che esce dalla Persia (l’antico Iran). C'è una connessione tra i due.

La restaurazione di Gerusalemme rappresenta l'avanzamento del regno di Dio. L'ondata di antisemitismo è un movimento maligno che rappresenta un attacco spirituale per la restaurazione del Regno. La restaurazione di un residuo fedele di Gerusalemme genera l'odio contro il popolo ebraico. La distruzione del residuo del Regno a Gerusalemme è l'obiettivo internazionale dell'antisemitismo e del genocidio.

Vediamo un modello simile oggi, che ha un significato profetico simile. La nazione di Israele è stata restaurata, con Gerusalemme come capitale. Il resto messianico all'interno di Israele è in fase di restauro, allo stesso modo. C'è un movimento mondiale di propaganda e di terrore il cui obiettivo centrale è quello di screditare la rivendicazione ebraica su Gerusalemme e di distruggere Israele.

Sia al tempo di Zaccaria che oggi, la logica di questa guerra spirituale ha a che fare con l'arresto del ritorno del Messia. La prima restaurazione di Israele ha portato alla prima venuta di Yeshua. La seconda  restaurazione porterà alla seconda venuta di Yeshua.

Gesù ha indicato in Matteo 23:39 che il suo ritorno sarà la risposta alla nazione di Israele, specialmente Gerusalemme - che chiede il suo ritorno con il grido di "Benedetto Colui che viene nel nome di YHVH". La nazione di Israele è al suo posto; un residuo ebreo messianico in Israele e Gerusalemme, sta crescendo a poco a poco. Il diavolo sa che il suo tempo è breve e, pertanto, è isterico, in preda al panico e arrabbiato (Apocalisse 12:12). Pertanto, tale odio demoniaco, menzogne ​​e omicidi vengono rilasciate contro il piano di Dio. Questa è la causa spirituale nascosta di gran parte del male che accade nella politica mondiale di oggi.


La nostra parte nella Profezia

Di Elhanan ben-Avraham

Un aspetto della profezia è l'avvertimento divino delle conseguenze del comportamento empio: il giudizio che verrà a passare se tale comportamento continua immutato. Dio manda profeti per metterci in guardia perché il desiderio del suo cuore è quello che ci pentiamo e cambiamo il nostro comportamento in modo che non siamo giudicati con severità. La Sua misericordia trionfa sul Suo giudizio. (Giacomo 2,13)

 "Non ho piacere della morte del malvagio, ma piuttosto che converta la sua via e viva" (Ezechiele 33:11; 18:23; 18:32). E per completare quella rivelazione, Yeshua disse: "Non temere, piccolo gregge, perché è piacere del Padre vostro darvi il suo regno" (Lc 12,32). Dio ha piacere nel condividere la bontà del suo regno con i Suoi figli obbedienti, e non ha alcun piacere nel punire i malvagi e disobbedienti.

Nella Bibbia, vediamo occasioni in cui Dio in effetti cambia idea come risultato della nostra sincera intercession o pentimento. Un esempio classico è il mandato di Giona agli abitanti di Ninive nel dichiarare la distruzione di quella grande città nel giro di tre giorni. Ma il pentimento del re e gli abitanti di Ninive trasformò del tutto gli eventi (anche la costernazione del profeta).

Vediamo anche il caso in cui il Signore ha dichiarato a Mosè che Egli avrebbe sicuramente cancellato Israele dalla carta geografica per le loro trasgressioni, ma l'intercessione di Mosè per il popolo di Israele, ha fatto cambiare idea a Dio e la storia del mondo ( Esodo 32: 10-14,32). Ciò significa che una parte della rivelazione della profezia è nelle nostre mani. Il giudizio di Dio non è un treno fisso su binari di ferro; Il suo cuore ascolta le nostre preghiere e intercessioni, e come vorrei che tutti gli uomini si trasformassero e fossero salvati (1 Tm 2, 4).


Torna ad Articoli

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.