Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 31 de Luglio 2015 Revive Israel Ministries

Riscoprire  la  Ekklesia  Originaria

Di Cody Archer

Credo che stiamo vivendo un tempo nel quale lo Spirito Santo sta sottolineando (come con un evidenziatore) la parola Ekklesia (dal Greco Chiesa, Kehila in Ebraico) affinchè poniamo attenzione e riscopriamo per poi camminare secondo il significato originale.

Attraverso le Scritture vediamo il linguaggio secolare di quei giorni essere usato per comunicare realtà spirituali nel regno di Dio. Consideriamo il significato originale della parola apostolo: prima che venisse scritto il nuovo patto, i Fenici e i Greci quando mandavano fuori una flotta di navi da battaglia per una missione specifica, o quando veleggiavano verso terre straniere con lo scopo di colonizzare nuovi territori, il capitano che era alla guida della nave, era chiamato “l’Apostolo.”  La chiesa dovrebbe essere come queste navi, guidate da questi apostoli, che sono stati mandati fuori dal Re allo scopo di colonizzare la terra con la cultura del cielo.

Chiamati  a  Governare

La definizione che molti oggi danno riguardo la parola Ekklesia non è radicata nel suo contesto e nel suo significato originale. Secoli prima che fosse stato scritto il Nuovo Testamento, i Greci usavano la parola Ekklesia quando dovevano descrivere un gruppo di cittadini che venivano scelti per scopi governativi. Questo gruppo era costituito da circa 6000 uomini al di sopra di 18 anni. Si incontravano su base regolare per discutere e votare nuove proposte di legge, organizzare strategie militari e per eleggere i magistrati.

Sebbene siano stati i Greci a inventare questa parola, furono però i Romani ad adottarla, svilupparla e ampliarla nella sua funzione nel cuore dell’impero. L’Ekklesia si radunava intorno all’Imperatore/Re per udire e ritenere le sue parole. Perciò a loro volta (gli appartenenti all’ekklesia) dovevano provvedere affinchè la volontà e i desideri del re fossero praticati attraverso il regno.

Questo ci da un’immagine di come noi Ekklesia dovremmo funzionare, cioè come governanti sottoposti al Supremo Governatore il Re Yeshua. Noi siamo stati chiamati fuori (scelti) dal regno delle tenebre per essere radunati intorno al nostro Re alla Sua presenza e intimità (Col 1:13) . Noi  ascoltiamo la Sua voce e agiamo come gli scribi che prendono nota  della Sua volontà, dei Suoi piani e della Sua strategia. Quindi sotto la Sua autorità e in comunione con Lui, siamo commissionati a ubbidire e ad agire secondo quanto abbiamo udito in Sua Presenza (Matteo 28:18-20).

Avanzando nel programma del Re

A questo traguardo Yeshua mirava quando in Matteo 16:13-19 chiese ai Suoi discepoli, “Chi dite che Io sia?” Pietro rispose “Tu sei il Cristo” (il Re Unto), Il figlio dell’Iddio vivente”.  In quel momento Yeshua dichiarò che Egli avrebbe costruito la Sua Ekklesia sopra questa rivelazione. (naturalmente, nel dialogo originale Yeshua usò la parola Ebrea/Aramaica Kehila, ma più tardi i lettori Greci degli Evangeli avrebbero ascoltato/letto “Ekklesia”. In altre parole, “ Voi avete visto come funziona l’Ekklesia di Roma nella loro autorità governativa sottoposti al loro Re, ma ora è il tempo di stabilire la Mia Ekklesia, di cui Io sono il capo e il Re, e le porte dell’inferno non la potranno fermare nell’avanzamento del Mio governo”

Il significato originale del governo della Ekklesia nel Nuovo Testamento è direttamente collegato al mandato che Dio diede all’umanità in Genesi 1:26 “ Facciamo l’uomo a nostra immagine … che abbiano dominio… su tutta la terra.” Questo significa regnare, governare, mettere ordine, amministrare, proteggere, mantenere, e ancora di più. Noi siamo stati chiamati a regnare su tutta la terra, su tutte le creature e tutte le risorse.
Ci stiamo avvicinando alla restaurazione di tutte le cose. Parte di questo processo include che la Ekklesia globale di Yeshua riscopra la sua identità e la sua chiamata come corpo di governo di coloro che sono chiamati fuori  allo scopo di governare la terra e ogni sfera della società sotto la guida del Re Yeshua (Atti 1:8).


Kehila News

Keihila news è un portale centralizzato online della comunità messianica in Israele, che pubblica articoli e video per conto di circa 100 congregazioni e ministeri locali, di facile accesso. C’è anche una direzione di ricerca di congregazioni, ministeri e affari appartenenti ai Messianici nella Terra. Per verificare , andate su .  kehilanews.com.


Fiducia e Pace nella Mente

Di Asher Intrater

Un personal trainer di fama internazionale recentemente ha dato questo consiglio: “Sviluppa una pelle dura e un cuore morbido.” Dobbiamo imparare a non essere feriti e offesi dagli attacchi che altre persone cercano di infliggere su di noi, e allo stesso tempo dobbiamo imparare a diventare sensibili verso gli altri per non offederli e ferirli. Medici e infermieri devono imparare a sviluppare questa attitudine nella loro professione.

Ayellet Shaked, membro della Knesset, la cui personalità è carismatica e festosa, popolare e carina, recentemente le è stato chiesto in un’ intervista televisiva, “Non ti infastidisce il fatto che tante persone sparlino di te?” La sua risposta è stata semplice: “ Se tu vuoi fare qualcosa di buono in questo mondo, non ti puoi permettere di ascoltare tutte le cose cattive che la gente dice di te.” (Vedi  Ecclesiaste 7:21).

Il famoso monaco , fratello Lawrence, scrisse nel suo libro, “ Praticando la presenza di Dio” che non  puoi sprecare tempo a pensare a troppe cose. Devi imparare a confidare in Dio e obbedire alle istruzioni che Lui ti dà. Se provi ad analizzare troppo e a pensare tutto il tempo, questo aumenterà le tue preoccupazioni, ti porterà depressione e ti paralizzerà spiritualmente.

C’è invece un luogo di pace spirituale attraverso la fede in Yeshua, lì non saremo contagiati da tutto il male che esiste nel mondo. Si, c’è molta malvagità nel mondo, ma Dio ci ama, Egli e l’onnipotente ed è per noi (Romani 8:31-39). Perciò possiamo mantenere le nostre menti nella pace noncuranti delle circostanze.


L’Amore di Dio

In questo audio messaggio, Eddie Santoro parla dell’amore sacrificale e infinito di Dio per noi. Questo amore definisce il nostro valore, ci attira più vicini a Lui e ci incoraggia a camminare nella chiamata che ci ha rivolta. Per ascoltare in Inglese, clicca Qui!


Torna ad Articoli

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.