Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 24 de Luglio 2015 Revive Israel Ministries

Passione per il Regno

Di Asher Intrater

Noi abbiamo una passione per il regno di Dio. Preghiamo che il Suo regno venga. Desideriamo che si compia la Sua volonta’, in terra cosi’ come in cielo — desideriamo che il cielo venga a cambiare il nostro mondo. (Matteo 6:10).

Dio ha un piano per un mondo perfetto con gente perfetta – il Regno di Dio. Non ci puo’ essere un mondo perfetto  se prima la gente non cambia. Il Vangelo e’ il potere di cambiare le persone all’immagine di Dio. (Romani 1:16).  Non ci sara’ ne’ dolore, ne’ morte. (Apocalisse 21:4). Ci sara’ pace sulla terra. (Luca 2:14), anche nel Medio oriente (Isaia 2:4), ed anche la prosperita’ (Micah 4:4).

Dio ha disegnato il Suo piano prima della creazione (Ephesini 1:9-10).  Egli ha iniziato il mondo con un giardino in  Eden.  Il nostro peccato ha danneggiato quel Paradiso, ma Dio  non ha rinunciato al Suo piano. Egli sapeva che noi avremmo peccato ed ha provveduto una cura per esso prima del tempo – l’espiazione del Messia.  Dio ristabilira’ il Paradiso e lo ingrandira’. Il Paradiso ristabilito sara’ meglio del primo. 

Commissione Apostolica

Tuta la storia si muove verso l’istituzione di di questo Regno – un mondo perfetto con una societa’ perfetta.  Ci sara’ un governo giusto, una perfetta giustizia: il malvagio sara’ punito ed il giusto premiato. (Ecco perche’ ci si deve pentire ora mentre il perdono ci e’ ancora offerto).
Ogni regno ha un re.  Il Re del regno di Dio e’ Yeshua (Giovanni 18:36-37, 19:19).  Ogni Regno ha una capitale.  La capitale del Regno di Dio e’ Gerusalemme. (Isaia 2:3). Il re e’ la persona dell’autorita’ di Dio. La capitale e’ il luogo della Sua autorita’.  Gesu’ e’ la persona; Gerusalemme e’ il luogo. (Salmi 2:5).

Tutta la storia si sta muoveno verso un conflitto. L’opposizione all’autorita’ di Dio e’ l’origine del conflitto.  Prima che il regno di pace si stabilisca sulla terra, ci sara’ un periodo di grande tribolazione e poi una grande guerra. (Joele 2:2-3, Jeremia 30:7). Tutte le nazioni e le potenze in opposizione all’autorita’ di Dio si riuniranno per attaccare la capitale d’Israele, Gerusalemme. (Zaccaria 14:2-3; Apocalisse 19:19).  I malvagi attaccheranno i giusti in ogni nazione. 

Tutto cio’ era il punto focale della visione e del messaggio degli Apostoli. Il loro movimento era quello di cambiare il mondo, di restaurare Israele, preparare il popolo di Dio per gli untimi tempi e per il ritorno di Yeshua. Cio’ che essi iniziarono, noi vogliamo finire. La loro visione e’ la nostra visione. Noi desideriamo restaurare, rinnovare e completare la commissione apostolica originale.

Riceviamo la stessa passione e lo stesso ardore per il regno di Dio ed insieme, cambiamo il mondo. (Fatti 1:8).


La Riunione del Vietnam e dell’Asia

Di Ariel Blumenthal

Durante il periodo dal 7 al 10 luglio, piu’ di 15.000 credenti vennero per la Riunione dell’Asia (condotta da David Demian) in Hong Kong.  Come al solito durante queste Riunioni, lo Spirito Santo ci ha sorpreso in piu’ di un modo.

La settimana prima, una notte non potevo dormire, ed immediatamente mi ritrovai a pensare alla nazione del Vietnam—una nazione circa la quale io sapevo quasi nulla. Passai un’ora leggendo delle cose sull’Internet riguardo a questo Paese, le sue chiese e alcune connessioni recenti con Israele molto interessanti.  Durante il primo incontro dei responsabili, la mattina del 7, Davide ci chiese se qualcuno di noi aveva sentito qualcosa dal Signore.  Io condivisi riguardo al Vietnam; e poi parecchi altri vennero avanti per dirci che lo Spirito aveva parlato anche a loro del Vietnam . Quel pomeriggio, all’apertura dell’incontro, accogliemmo il contingente Vietnam come parte integrale delle “nazioni bacchette” (Cina, Corea, Giappone); dopo di che si prego’ in maniera dinamica per questa nazione di buddismo.  Il giorno dopo ricevemmo questa notizia poco dopo, il pomeriggio di Martedi’ 7, una delle piu’ grande statue di Buddha nel Vietnam del Nord – alta 45 metri, tre anni sotto costruzione –Impovvisamente crollo’!!  Grazie a Dio non ci furono feriti. Voi potete leggere il reseconto a : http://vietnamnews.vn/society/272775/buddha-statue-collapses-in-thai-binh.html   Preghiamo per questa nazione che il Signore sembra avere sott’occhio.    

( Se volete leggere ancora delle testimonianze dalla “Riunione Asiatica”, visitate il blog di Ariel:  Shalom and Update from Asia Gathering in Hong Kong, July 7-10


Preghiera Check Point                 

Di Sharona W.

Un paio di settimane fa, stavo guidando attraverso il checkpoint principale tra Bethlehem e Gerusalemme come faccio ogni settimana.  Tuttavia, in questa occasione, io provai un’oppressione pesante ed anche l’ira che molti Palestinesi provano, l’emozione di essere intrappolati ed il risentimento verso il modo spensierato con cui i soldati li esaminano.  Nell’avvicinarmi vidi un soldato femminile.  Lei era la sola donna soldato  fra i soldati che si trovavano al checkpoint. Immediatamente sapevo che dovevo pregare per lei, e per i Palestinesi presenti . Non mi era chiaro perche’ provassi questo bisogno di pregae piu’ forte di altre volte. 

Dopo il mio incontro a Beit Jala, ritornai per trovare il checkpoint completamente chiuso.  Piu’ in la’ venni a sapere che dopo appena cinque o dieci minuti dopo che attraversai il checkpoint quella mattina, una donna palestinese accoltello’ una donna soldato.    La donna Palestinese fu arrestata e ed il soldato femminille era in condizioni serie, in coma, all’ospedale. 

Incredibilmente, il giorno dopo,  il soldato usci’ dal coma.  Io continuo a pregare sia per il soldato che per la donna Palestines che l’attacco’, sapendo che senza la grazia di Dio, io potrei essere sia la vittima che  il colpevole nel piano del nemico per questa terra.


Torna ad Articoli

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.