Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©11 Aprile 2014 Revive Israel Ministries

L’Anima di Yeshua

Di Asher Intrater

In Isaia 53, ci sono 3 punti che fanno riferimento “all’anima” del Servo Sofferente. (La forma poetica di questo capitolo è veramente bella, e il suo messaggio è altrettanto profondo):

Verso 10 – “Dopo aver dato la sua vita (l’anima) in sacrificio per il peccato”

Yeshua fece della Sua anima un sacrificio per il peccato. Noi tutti siamo colpevoli davanti a Dio: ci accusiamo l’un l’altro e allo stesso tempo ci giustifichiamo. L’immagine è la seguente: ci sono due persone che stanno litigando, e Yeshua viene e si pone al centro dei due, si prende la colpa di entrambi – così da poter permettere loro di perdonarsi e riconciliarsi.

Verso 11 – “Dopo il tormento dell’anima sua, vedrà…”

Yeshua ha letteralmente travagliato e lavorato strenuamente per la salvezza dell’umanità. Fù effettivamente un lavoro estenuante e difficile. Egli a volte perse il sonno, si diede alla preghiera, servì, predicò, e guarì. Lasciò che l’anima Sua si sottomettesse a enormi sforzi, anche se a volte potevano sembrare futili. Eppure la promessa di questa profezia dice che tutti i Suoi sforzi non furono vani. Egli vedrà i risultati di tutti i Suoi travagli, anche se apparentemente non erano ancora manifesti.

Verso 12 – “Perché ha dato se stesso alla morte”

Yeshua donò se stesso alla morte. Le parole qui espresse sono simili alle parole della Torah nelle quali si dice che la giustizia domanda “ occhio per occhio; dente per dente”. Non è solo il Suo sangue che fa espiazione per noi, ma la Sua anima contenuta nel sangue (Levitico 17:11).  Egli ci ha amato al punto di darci la Sua vera vita e tutta l’anima Sua. (Giovanni 13:1; 15:13)

A volte non siamo veramente coscienti della realtà dell’anima di Yeshua. Ma Egli aveva pensieri, sentimenti, desideri, e aspettative; Egli esperimentò tutti i vari tipi di stress e tentazioni degli uomini (Matteo 26:37-38; Luca 4:2; Giov.11:33-38; 12:27). Ci donò tutta l’anima Sua per salvare la nostra. Che possiamo ora anche noi fare altrettanto per Lui, per servirlo.


E noi, possiamo dimenticare?

Di Ariel Blumenthal

Dio non soltanto ci perdona, ma la Sua promessa di espiazione completa include questo fatto meraviglioso: in Yeshua, nel Nuovo Patto, Dio DIMENTICA totalmente i nostri peccati!
“…Poiché Io perdonerò la loro iniquità, non mi ricorderò del loro peccato.” (Ger.31:34)
Per questa ragione l’Apostolo Paolo può parlare dei credenti di essere “nuova creazione” (2 Cor.5:17), perché il Creatore ora ci considera persone nuove, senza il bagaglio del peccato passato.

Recentemente noi scrivemmo riguardo i 70 anni del tempo Biblico che si sta avvicinando, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale (1945-2015). Le ferite di quella guerra e le memorie ancora condizionano i rapporti fra le nazioni - specialmente fra Israele & Germania, Giappone & e le nazioni dell’Est Asia. Ma stiamo però avvicinandoci ad un tempo nel quale il Signore desidera “perdonare e dimenticare” rendendo possibile che nazioni e popoli possano spingersi in avanti verso  “una nuova creazione” e non guardare più al passato.

Per Quanto Tempo?

Ogni anno, il giorno della Memoria dell’Olocausto in Israele (Aprile 28, quest’anno), il nostro popolo proclama: “Perdonare, mai – Dimenticare mai!” Nella Cina moderna, odio e il non perdono verso i Giapponesi è parte del fondamento del sistema educativo e un senso di identità nazionale. Essendo parte del Nuovo patto noi Giudei e Cinesi, dobbiamo avere il coraggio di proclamare questo Vangelo di perdono, anche a livello nazionale. Per quanto tempo ancora vogliamo ricordare in questo modo?

Dopo circa 70 anni nella Sua dispensazione di misericordia e giudizio, io credo che il peccato del non perdono da parte delle nazioni vittime, diventi un peccato ancora più grande di quello che perpetrarono le nazioni dalle quali furono aggredite. Possiamo noi Giudei e Cinesi perdonare i peccati della Germania e del Giappone e allontanarli da noi, “come è l’oriente dall’occidente?”  (Salmo 103:12) Così facendo cambieremo il destino delle nazioni del mondo – sia in oriente che in occidente??


Il Collasso Dei Valori Fondamentali

Di Roni Reiuwan

I cittadini di Israele recentemente sono stati esposti alla realtà di un fenomeno che va sempre più aumentando, cioè il cedimento di tutti quei valori spirituali e morali che pervade un po’ tutti i settori. Il cittadino medio appare in qualche modo essere scioccato e disorientato da questi eventi. Particolarmente sono quattro i punti emergenti:

  1. Corruzione nel Parlamento – Questa settimana il previo Primo Ministro Ehud Olmert, è stato condannato per corruzione. Diversi altri illustri leaders di governo e di affari sono stati ugualmente condannati. Che cosa ci dice questo sulla nostra società quando un primo ministro è condannato?
  2. Peccato Sessuale – Ci sono state notizie scioccanti di stupri eseguiti da bande e sollecitazioni alla prostituzione di giovani ragazze tra i 12 e i 15 anni. La coscienza della società è umiliata da tale perversione, pornografia e prostituzione.
  3. Violenza Islamica – Un’ incomprensibile violenza continua senza sosta, in molti paesi confinanti Islamici. I Cristiani in Siria sono stati uccisi dai Musulmani; Sciiti e i musulmani Suniti si stanno uccidendo a migliaia. Dimostrazioni di massa a Gaza continuano a incitare per la distruzione di Israele.
  4. Ipocrisia Religiosa – Centinaia di migliaia di Giudei Ultra-Ortodossi (haredim) continuano nella protesta contro il governo d’Israele, rifiutando di prestare servizio di leva, e di condividere ogni peso civile e economico, come tutti gli altri cittadini che invece sono obbligati a compiere. Il fatto che essi reclamino di essere i rappresentanti di Dio, crea ondate di confusione concernenti i temi basilari della fede.

Pregate insieme a noi che tutti questi eventi difficili possano far in modo che il popolo del Medio oriente –Giudei e Arabi, religiosi e laici – ricerchino profondamente nuove risposte, vera fede e veri valori. Si sta verificando uno sconvolgimento spirituale e morale. Vogliamo credere che il risultato possa portare alla salvezza.


Legge & Grazia

In questo messaggio  Asher parla di come ristabilire il messaggio originale della Legge, dei Profeti e del Nuovo Patto….Per guardare in Inglese   clicca  QUI!


Torna ad Articoli 2014

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.