Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©14 Febbraio 2014 Revive Israel Ministries

L’Anticristo – potrebbe ancora accadere ?

(parte  Tre)   di Asher Intrater

La parola greca composta “ Anti - Cristo” è il termine che troviamo nel Nuovo Testamento che vuol dire “colui che si oppone” a Cristo (il Messia); o qualcuno che “prende il suo posto.”  Nel Testamento Ebreo moderno, il traduttore ha scelto la parola tsorer, basata sul testo di Ester 3:10 nel quale Aman è descritto come un “nemico” o “colui che reca disagio” ai Giudei. Tsorer proviene anche dalla stessa radice del termine “tribolazione,” che appunto descrive la tribolazione degli ultimi tempi (Ger. 30:7, Dan. 12:1).  Aman è  una figura dell’Anticristo, il quale causerà grande disagio ai Giudei al tempo della Grande Tribolazione. (Matteo 24:21, Ap. 7:14).

Mardocheo si rifiuto’ di inginocchiarsi davanti ad Aman, e percio’ Aman si infurio’. Quando scopri’ che Mardocheo era un Giudeo, volle uccidere non lui soltanto ma anche tutto il suo popolo. Questo è il punto centrale della figura dell’anticristo – uccidere tutti i Giudei! Ester 3:6 – Aman cerco’ di uccidere tutti i Giudei.  Questo aspetto del genocidio ci fa ricordare del Faraone, Erode e Hitler. Sara’ un segno evidente dell’identificazione dell’anticristo degli ultimi tempi.

“Potrebbe ancora accadere?” – Certamente. Se accadde in Persia (antica Iran), potrebbe accadere oggi.  Alcuni anni fa, mi trovavo in Giordania per una Conferenza di Cristiani Arabi e Giudei Messianici. Uno dei pastori Arabi mi disse, “ Sapevi che potremmo essere uccisi per essere venuti a questa conferenza?” Risposi, “ Per il fatto che tu sei un Cristiano in un paese Musulmano?” Mi disse, “No , potremmo essere uccisi solo per il fatto che stiamo parlando con te, perché sei Giudeo.”

Il piano di Aman era: “… distruggere, ucccidere e far perire tutti i Giudei” – Ester 3:13.  Questo da una profonda rivelazione alle parole di Yeshua  quando dice che satana viene – “ per rubare, uccidere e distruggere” Giov.10:10  Questo attacco non è soltanto spirituale nella mente degli uomini ma anche storicamente negli attentati genocidi del popolo Giudeo.
Quando le nazioni del mondo si uniranno per tentare di distruggere Israele, le comunità Cristiane internazionalmente dovranno decidere su quale lato schierarsi. Prendiamo il nostro posto come dei moderni Mardocheo e Ester per intercedere contro i piani di Satana e dell’Anticristo che mirano alla distruzione di Israele,  il popolo Giudeo e gli stessi Cristiani.


Il  Digiuno di Ester

Ricordatevi:  Unitevi a noi per il “ Ta’anit Ester” (Digiuno di Ester) Giovedi 13 Marzo. Noi saremo in onda per 12 ore continue (dalle 6:00 alle 18.00 Ora israeliana) sul live stream. Durante questo tempo si alterneranno diversi leader locali di molte congregazioni e ministeri in Israele. Siamo in un tempo critico per tutto il corpo del Messia a livello globale, per tanto vogliamo unirci di un solo accordo in preghiera e digiuno come fece Ester insieme alle sue ancelle e tutti i Giudei che erano in Susan, chiedendo a Dio di concedere salvezza al popolo Giudeo (Ester 4:13-17), un altro punto focale dell’intercessione sarà per l’unità del corpo di Cristo, per i paesi Islamici, e per il risveglio nelle nazioni…

I vari soggetti di preghiera,programmi e connessioni saranno inoltrati nelle settimane a seguire.


Il  Brunch  offerto agli uomini

Di Eddie Santoro

Nella Congregazione Ahavat Yeshua uno dei nostri principali obiettivi è cercare di approfondire la relazione personale tra i membri del Corpo. Lo scorso Venerdi mattina, 16 uomini si sono riuniti per passare insieme del tempo in comunione, gustando del cibo delizioso, condividendo preghiera e lo studio della Parola. Nell’attuale pressione che vive ora Gerusalemme, spendere un po’ di tempo di buona qualità, in un gruppo piu’ piccolo e intimo rende piu’ facile per i fratelli piu’ giovani e meno giovani di condividere e di interagire in modo molto piu’ personale. Le relazioni che vengono rinforzate durante questi incontri risultano essere come un collante che tiene il Corpo insieme e ci rende in grado di adempiere la somma chiamata che Dio ha destinato per noi.

Questa settimana anche le sorelle della congregazione avranno un’incontro simile. Pregate affinchè questi eventi che possano sviluppare delle relazioni sane e profonde fra i fratelli e le sorelle che compongono la nostra congregazione. Il risultato è assolutamente vitale se noi vogliamo essere l’espressione del Suo amore nella città di Gerusalemme.


Corte Suprema d’Israele

Il Giudice a capo della “Corte Suprema di Giustizia” è Asher Grunis. In termini biblici la corte suprema d’Israele ha un ruolo chiave nell’applicazione della moralità e della giustizia.  La Corte Suprema si trova a dover affrontare diversi “punti di svolta” su alcune questioni, proprio in questi giorni:

  1. L’Ospedale di Hadassah – ci sono discussioni e scioperi tra medici, infermieri e la direzione sulla questione dei bilanci.
  2. Nazaret, l’elezioni per il nuovo Sindaco – c’è la richiesta di tornare alle elezioni per via della evidente corruzione da parte delle fazioni mussulmane nella città.
  3. Beth Shemesh, elezioni nuovo Sindaco – anche qui richiesta di ripetere l’elezioni per corruzione da parte delle fazioni religiose ultra-Ortodosse, nella città.
  4. Trattato di eguaglianza – il bisogno di riforma per il rifiuto di massa degli ultra-Ortodossi (Haredi) di servire nell’esercito Israeliano.
  5. Pinto – Scandalo Arbiv – accuse di corruzione fra il carismatico Rabbino Pinto e il Capo del Distretto di Polizia Arbiv.
  6. Metsger - accuse di corruzione per il precedente Capo Rabbino  Metsger durante il suo mandato.
  7. Abuso sessuale – numerosi casi di abuso sessuale, immoralità e prostituzione in diversi ambienti della società Israeliana.

Preghiamo per Grunis e per la Corte Suprema d’Israele che sia uno strumento per vera giustizia sociale  e il ripristino dei valori morali in Israele. Uno dei punti cardine della preghiera del Giudaismo è che si possano ristabilire giudici integri. Questa preghiera é basata su una promessa profetica fatta alla città di Gerusalemme. Isaia 1:26 – “ Ristabiliro’ i tuoi giudici come erano anticamente, e i tuoi consiglieri come erano al principio. Dopo questo, sarai chiamata la città della giustizia, la città fedele.”

Che possa stabilirsi un sistema giudiziario giusto alla Corte suprema Israeliana  a Gerusalemme, che possa innescare una catena di effetti spirituali positivi per il Regno di Dio.  La giustizia ristabilita a Gerusalemme sarà un adempimento potente di una delle profezie degli ultimi tempi.


Torna ad Articoli 2014

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.