Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©27 Settembre 2013 Revive Israel Ministries

Fede attraverso l’ Amore

Asher Intrater

Per poter aiutare gli altri, dobbiamo credere in loro. Questo e’ un segreto di amicizia e di  “leadership”soprannaturale.  Si tende a vedere una persona con tutti i loro fallimenti, difetti e qualita’ di frustrazione – ma potete vedere anche le potenzialita’ divine in loro?

La vostra fede dovrebbe concentrarsi su questo potenziale, mentre si promuove ed incoraggia  l’immagine di Dio entro di loro.  Durante il processo e’ necessario tollerare le loro negativita’— una specie di croce she si deve sostenere per poter edificarli.  E’ doloroso,  ma nello spirito di Yeshua, voi “sopportate” prendendo su di voi i loro difetti psicologici e di personalita’.(Isaia 53:4).

Cio’ che si comunica a parole e’importante. Noi riprendiamo le persone per i loro errori; ma dobbiamo anche “parlare “dichiarare per fede “ il potenziale che e’dentro di loro.  E’ cosi che un buon allenatore incoraggia i suoi giovani allievi. Il destino divino entro un’altra persona, potrebbe essere il piu’piccolo di tutti i semi, ma quand’e’ cresciuto diventa un albero potente. (Matteo 13:32). Parliamo a loro in quella maniera  e crediamo che  le nostre parole si avvereranno (Marco 11:23). Le otteniamo ora per fede come potrebbero essere nel futuro (Marco 11:24).  Chiamiamo in esistenza le cose che non sono (Romani 4:17).

E’ piu’ facile credere che una montagna possa muoversi (Marco 11:23) o che le onde del mare possano calmarsi (Mark 4:41) che credere nel cambiamento di una persona.  Perche’? Perche’ una montagna non ha la  libera scelta per opporsi.  Con un essere umano, voi dovete applicare la fede per lui/lei anche mentre egli si oppone al procedimento che e’per il suo bene.  Il peccato e’ sempre ingannevole ed autodistruttivo.

Molte persone si attaccano con testardaggine ai loro difetti. Percio’ noi dobbiamo ripetutamente applicare la fede per loro durante un lungo periodo di tempo.  Questo decorso richiede fede insieme ad una grande quantita’ di pazienza (Ebrei 6:12).  Vi sentirete come se il proseguire in questo  vi uccidera’. Ma dobbiamo essere fedeli sino alla morte (Apocalisse 2:10).

Per edificare un individuo dobbiamo credere in lui piu’di quanto egli crede in se stesso.  Questa e’ “ la fede che opera attraverso l’amore " (Galati 5:6).  Se voi “muovete le montagne” ma non usate la fede per sviluppare le persone, allora avete la “fede senza amore” "(I Corinzi 13:2). Se voi amate le persone ma non avete la fede che cambia la realta’, allora state agendo solamente con simpatia umana, la quale non li trasformera’ abbastanza da permettere loro di realizzare il destino assegnato da Dio.
 
Se uniamo la fede (Marco 11) all’amore (Galati 5), al sacrificio (Isaia 53) e alla pazienza (Hebrei 6), allora possiamo aiutare le persone a realizzare la chiamata di Dio nella loro vita. Essi saranno “attivati” e messi in azione portando frutti nel regno di Dio al 30, 60 e 100% .


“Ho Visto Gesu’ tra le Nuvole

Ron  Cantor, Tiferet Yeshua Congregation

Queste furono le parole di Irina, una dei cinque israeliani che abbiamo immerso in acqua venerdi’ scorso. Mentre cantavano ed adoravamo sulle sponde del Mediterraneo, ella guardo’ in alto  e noto’ le nuvole…, e allora vide Yeshua emergere dalle nuvole!

Emma, un’altra israeliana, era stata dichiarata clinicamente morta alcuni anni fa.  I dottori le dissero che, per un lungo tempo, non doveva immergersi completamente in acqua. Tuttavia, una volta  guadato nel Mediterraneo, ella senti’ il fuoco, non l’acqua.  Quando usci’ dall’acqua, splendeva di gioia.

Barak venne alla fede attraverso una coppia appartenente ai “Jews for Jesus” in Tel Aviv. Appena finimmo di pregare per lui, venne un’ondata che ci insuppo’ tutti. Ci sembro’ che Yeshua volesse immergere Barak.

Leah comincio’ a venire con la sua amica Yosi a Febbraio. Entrambe avevano appena finito un corso per i nuovi credenti di  12 settimane.  Esse furono visibilmente toccate dallo Spirito Santo durante l’immersione. Leah non si vergogna del vangelo e gia’ lo condivide con gli amici.

La congregazione fu cosi’ benedetta quella sera durante il culto settimanale nel vedere le fotografie e nell’udire le testimonianze di coloro appena immersi.


Torna ad Articoli 2013

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.