Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©5 Luglio 2013 Revive Israel Ministries

L'Apostolo Giacobbe e il Trono di Davide

Da Asher Intrater


Le Scritture del Nuovo Patto si aprono con la genealogia di Yeshua a partire da Abramo fino Davide (Matteo 1:1-17). L'enfasi è che Giuseppe, il padre "adottivo" di Yeshua, era della stirpe di Davide, e quindi, legalmente Yeshua fu' nato con tutti  i pieni diritti al trono di Davide.

Negli Atti 15, troviamo la discussione degli Anziani e Apostoli circa il ruolo dei Gentili nel regno. Questo Consiglio si' riuni' sotto l'autorità spirituali degli Anziani della Prima Comunità  di Fede del Primo Secolo, inclusi Paolo e Pietro. In questo concilio troviamo Jacob (Giacomo), il fratello di Yeshua, che presiede il Consiglio (Atti 15:19).

Perché venne riconosciuto con un posto così elevato d'autorità? Forse, perche' essendo cresciuto con Yeshua, aveva una grande profonda saggezza ed integrità? Forse venne premiato come il fratello di Yeshua? Eppure, io credo, ci potrebbero essere stati altri due motivi: uno che ha a che fare con la genealogia, l'altro con la Congregazione locale di Gerusalemme.

Jacob (Giacomo), nacque da Miriam(Maria) e Yoseph (Giuseppe). Perciò egli era un discendente diretto di Davide - e come Yeshua, ebbe diritto legale al trono di Davide. Gli Apostoli possono aver riconosciuto una connessione tra il Patto Davidico, e il Governo del Regno nel  Consiglio degli Anziani.

Invecie a Pietro vennero date le "chiavi" del regno (Matteo 16:19), e Paolo invece , fu' l'apostolo 
pricipale leader che porto' il Vangelo fino ai confini della terra (At 1,8), Giacobbe servì come Apostolo supervisione del comunita' di fede locale
di Gerusalemme , composto principalmente da Ebrei Credenti "zelanti per la Tora" (Atti 21:20).

Pur mantenendo questa connessione sia con il Patto di Davide e la sua citta capitale, anche se poteva sembrare irrilevante per la Chiesa nel corso degli ultimi 2.000 anni d'esilio; quel Patto avra'una nuova importanza  mentre ci avviciniamo alla Seconda Venuta di Yeshua.

Gli Ebrei Ortodossi pregano 5 volte al giorno sul ripristino del "Trono di Davide" a Gerusalemme. Ciò riguarda sia che la religione Ebraica e il Governo Israeliano. Ma ha anche un significato per la Chiesa Internazionale ed il Residuo Messianico. La preghiera "Benedetto colui che viene.." (Matteo 23:39), è un invito a Yeshua di ritornare e riprendere il Trono di Davide (Isaia 9:5-6).

Il Patto di Dio con Davide è il meccanismo legale che stabili' la Divina Autorità Governativa sulla terra (II Samuele 7:13-16). Nel concilio di Gerusalemme, vi fu' il riconoscimento del'autorità spirituale che risaliva a quel Patto , allo scopo di mantenere la speranza che Yeshua sarebbe tornato un giorno a regnare sulla terra.

Per quanto era necessario il collegamento genealogico del Patto di Davide con la nascita di Yeshua ; così pure un simile collegamento può essere importante nella preparazione della Seconda Venuta. In forma di Restauro d' una squadra Apostolica Messianica o Consiglio di, e a Gerusalemme, con leggittime Radici Ebraiche , questo fornirebbe un veicolo per la Chiesa Internazionale a venire al corretto e giusto allineamento , mentre ci prepariamo ad invitare Yeshua a ritornare e riprendere il trono di Davide.


Un Cuore che Non Puo' Essere Offeso?

Estratto da Francesco Frangiapane

Dio ha un cuore nuovo per noi che non può essere offeso - un cuore "inoffendibile".
In possesso di un cuore inoffendibile non è un'opzione ne un lusso. Un cuore offeso è in pericolo di diventare un "cuore di pietra" (Ezechiele 36:26).

Quando permettiamo che un' offesa fermenti nei nostri cuori, questo provoca gravi conseguenze spirituali. Quando siamo offesi da qualcuno, anche qualcuno della quale ci prendiamo cura, dobbiamo andare e parlare a loro. Se non parliamo a loro, inizieremo a parlare di loro ad altri . Noi tradiamo

tale relazione sussurrando maliziosamente dietro di loro, esponendo le loro debolezze e peccati. Possiamo mascherare il nostro tradimento dicendo che siamo solo alla ricerca di consigli o di consiglio, ma quando ci guardiamo indietro, vediamo veramente che abbiamo parlato negativamente di quella persona e a troppe persone. Il nostro vero obiettivo non era quello di ottenere aiuto spirituale per noi stessi, ma di cercare vendetta verso colui che ci ha offeso.

La gente non inciampa su grandi pietre ; ma inciampa sui sassi - relativamente piccole cose. Può essere che la personalità di una persona in autorità ci dà fastidio, o che un amico o un familiare non riesce a soddisfare le nostre aspettative, e presto ci sentiamo offesi.

Signore, perdonami per essere così facilmente offeso e per portare con me le offese . Concedimi un cuore che non s'offende in Yeshua il Messia. Per l'articolo completo e ulteriori informazioni..
clicca qui.


Preghiera per l'Egitto

I Fratelli Musulmani furono uno degli ideatori del concetto di "politica" Islam, il che significa , prendere i governi ed istituire le Legge Sharia. Questi furono
anche i patrocinati di Hamas a Gaza. La loro caduta dopo un solo anno di governo fara' onde d'urto in tutto il Medio Oriente.

Il Generale Al-Sisi, capo dell'esercito Egiziano, è emerso come la figura più forte. Quest' anno ci fu' una buona cooperazione sulla sicurezza sotto la sua guida tra Israele ed Egitto .

Speriamo per una analisi più completa da fonti Arabe ed Israeliane sulla situazione in Egitto la prossima settimana. Nel frattempo Preghiamo:
  • Per la comunità dei veri Cristiani in Egitto d'essere rafforzati nella fede
  • Per una breccia decisiva del Vangelo  venga fatta in quantità senza precedenti
  • Per gli accordi di sicurezza tra Israele e l'Egitto a rimangano stabili
  • Per l'esercito Egiziano che continuiono  ad essere una forza di moderazione e di frenare I militanti dei Fratelli Musulmani
  • Per gli Arabi di tutto il mondo che si rendano conto che un sequestro di Governo Islamista non e' la risposta
  • Per la nuova coalizione di governo di fornire le riforme economiche di base e dei servizi sociali.

Torna ad Articoli 2013

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.