Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©2 Giugno 2012 Revive Israel Ministries

Preghiera di Pentecoste

Di Ariel Blumenthal, Michael Enos, Asher Intrater

Due mila anni fa, un gruppo di discepoli ebrei a Gerusalemme  decisero di prendere  Yeshua in parola, aspettando insieme la promessa del battesimo nello Spirito Santo.    Potevano sapere cosa sarebbe accaduto? Che avrebbero parlato miracolosamente in altre lingue? – Che si sarebbero salvate 3000 persone nello stesso giorno?  Probabilmente no..

Pietro cito’ il libro di Gioele subito dopo che il fuoco dello Spirito cadde.  Apparentemente le profezie diGioele erano uno dei  tema  principali di meditazione e di rivelazione durante la notte di preghiera.  ForseYeshua aveva insegnato loro da Gioele prima della Sua ascensione.   

Una settimana fa abbiamo tenuto il nostro secondo incontro di preghiera di Shavuot (Pentecoste) per tutta la notte.  Per 12 ore, un gruppo di discepoli Israeliani moderni, insieme a partner di preghiera provenienti da molti paesi, abbiamo adorato ed interceduto. Come per i discepoli di 2000 anni fa , questo e’ un tempo speciale, un posto speciale ed una rete speciale di amici credenti che pregano per rilasciare il risveglio degli ultimi tempi, come profetizzato da profeti  ebraici.

Noi crediamo che il Signore manifestera’Se Stesso sempre di piu’ durante riunioni come questa e prima della Sua Seconda Venuta, quando i Suoi piedi toccheranno il Monte degli Ulivi.. Cosi’ come Egli appari’ a gruppi diversi ed in diversi locali  dopo la Sua Resurrezione e prima della Sua Ascensione, Egli verra’ in ordine inverso, apparendo a diversi gruppi  prima del Suo ritorno.


"Fiamma"

L’istituto Kaperski ha esposto questa settimana che un nuovo virus ha attaccato  i sistemi informatici di tutto  il Medio Oriente, rimanendo insospettato per due anni. Il nuovo virus si chiama “fiamma” e contiene 20 Mega-bytes (40 volte piu’ largo del famoso virus "Stocksent") . La dimensione e la sofisticazione del virus esclude qualsiasi hacker privato, ed indica il coinvolgimento di alcune agenzie governative di spionaggio. 

"Fiamma" non ha distrutto i programmi ma ha estratto informazioni da essi come un parassita. Sembra che il numero dei computer influenzati siano: Iran 189, Palestinia 98, Sudan 32, Syria 30, Lebanon 18, Saudi 10, Egypt 5.  Mentre il governo Israeliano rifiuta di accettare responsabilita’ per il virus, Netanyahu ha dichiarato che la Cibernetica e’ un aspetto importnte per la difesa d’Israele contro il terrorismo internazionale [Ma'ariv, Yediot 29-5-12].


Rabbini non ortodossi

In rispsta alla petizione del rabbino Miri Gold riguardo alla Reforma femminile del 2005, l’ufficio del Procuratore generale d’Israele  ha approvato la concessione di alcuni stipendi per i rabbini conservatori e riformatori. Questa e’ la prima volta in assoluto che vi sia stata una rottura nel monopolio Ortodosso sulle istituzioni religiose in Israele. La decisione ha instigato intense reazioni a favore e contro. Mentre la comunita’ ebraica messianica e’ certamente non inclusa  in questa decisione noi siamo favorevoli a qualsiasi passo verso il pluralismo e la liberta’ di espressione religiosa ebraica in Israele.

Per un resoconto piu’ completo, leggete l’articolo su Jerusalem Post:
http://www.jpost.com/NationalNews/Article.aspx?id=271869


La Settimana del Libro

Questa e’ la Settimana del Libro in Israele. Questa piccola nazione ha la piu’ alta “pro capite”publicazione del libro nel mondo. Le statistiche della Libreria Nazionale indicano quest’anno l’incomprensibile numero di 6,302 di nuovi titoli! Inoltre ci sono state 1,359 tesi di laurea e 1,074  tesi di dottorato. [Ma'ariv 30-5-12].


Madonna Predica

La cantante pop Madonna ha iniziato, di proposito, il suo tour mondiale di concerti in Israele.  Lei ha detto che  Israele e’ il centro di energia mondiale, ed il posto per iniziare la pace nel mondo. Il Suo concerto contiene uno strano miscuglio di immoralita’ sessuale, misticismo della nuova era, una politica di sinistra, Ebraismo, religione e bestemmia. Per l’articolo su Jerusalem Post, cliccate:

http://www.jpost.com/LandedPages/PrintArticle.aspx?id=272294


Immagine di Dio e Dominio sulla Creazione

Di Youval Yanay

Recentemente la nostra squadra ha frequentato un esteso “workshop” sulle competenze di comunicazione, collaborando con un Cristiano addestratore professionale e allenatore di cavalli. Il trattamento con i cavalli ci ha portato ad una piu’ profonda comprensione di noi stessi e delle nostre reciproche interazioni. 

Genesis 1:26 - Poi DIO disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza, ed abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».                     

Questo verso contiene due parti. Per prima cosa, noi siamo fatti ad immagine di Dio Secondariamente, dobbiamo dominare sugli animali. La Prima parte causa e rende possibile la seconda parte. Dio e’ il sovrano perfetto su tutta la creazione. Egli conosce la Sua creazione, la sostiene ed opera in armonia con essa.

Esercitare il dominio sulla creazione significa essere sopra e al di sopra della creazione; capire di piu’, amare di piu’, ed essere piu’ sicuri di se’. Questa e’ la nostra giusta posizione come esseri creati nell’immagine di Dio.  Non significa abusare, maledire, o far del male alla creazione di Dio;  e nemmeno di essere alienati e separati da essa. Per poter esercitare il domino correttemente, Dio ci da’ la Sua immagine e somiglianza.  

Dio ha sottoposto e sottomesso la creazione a noi.  Il benessere del pianeta dipende dalla capacita’ di adempiere il nostro destino come figli di Dio. (Romans 8:19-22). 
Il nostro successo o insuccesso nell’esercitare il dominio sulla terra determina la condizione del pianeta.

Allo stesso modo, la condizione della creazione riflette il fatto che noi siamo creati nell’immagine del creatore.  La nostra abilita’ di esercitare il dominio in maniera corretta riflette il grado in cui stiamo compiendo la nostra vocazione ad immagine di Dio.  Il trattare con la creazione e’ la prova della nostra propria immagine e condizione spirituale. Come e’ vista la nostra riflessione nello specchio della creazione?       

Siamo l’immagine e la somiglianza di Dio?  Siamo in relazione giusta con la creazione di Dio? Sino a che punto stiamo sostenendo, comprendendo e governando la creazione?  Nel vedere la reazione della creazione verso di noi, i nostri cuori  dimostrano se veramente stiamo osservando il primo comandamento di Dio ed il Suo decreto.


Torna ad Articoli 2012

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.