Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

 ©15 Aprile 2012 Revive Israel Ministries

Rabbino 'J'

Asher Intrater

Recentemente e' sorta una discussione sul fatto che i leader di congregazioni messianiche nella diaspora dovrebbero riferirsi a se stessi come rabbini. Ci sono opinioni pro e contro sul questo tema. È interessante notare che nessuno dei leader in Israele, usa questo termine. In Israele i Rabbini hanno tali posizioni influenti di autorità che non sarebbe opportuno, almeno in questo momento, per i leader delle congregazioni messianiche ad essere chiamati Rabbini.

Un problema correlato è sorto sul' apostolo Paolo (Saulo) se dovrebbe essere chiamato Rabbino. Da un lato, egli non venne mai chiamato rabbino nelle Scritture del Nuovo Patto. D'altra parte, egli è chiaramente descritto come uno che aveva uno che aveva una Posizione Rabbinica, aveva lettere di autorità dai Sommi Sacerdoti (Atti 9:2, 22:5), lui era  tra i leader del Giudaismo Ortodosso (Galati 1:14 ), era un membro di una delle sette più radicali (Atti 26:5), ed fu' insegnato o addestrato in un Yeshiva/Seminario di Gerusalemme da Gamaliele (Atti 22:3).

Un altro simile problema correlato  è se sia opportuno di fare riferimento a Yeshua (Gesù) come Rabbino. Nella versione moderna ebraica dei vangeli, Yeshua e' indicato Rabbino ben 50 (!) volte . Di questi 50, 13 sono dalla parola greca Rabbino (soprattutto in Giovanni), 36 scrive didascalo (spesso tradotto come "padrone" o "maestro"), e 1 kathegetis.

Anche se nessuno di questi riferimenti rappresentano un comando di fare riferimento a Yeshua come Rabbino (in contrasto con tali termini come Messia (Cristo), Figlio di Dio (Matteo 16:16) e Signore (Romani 10:9), presi tutti insieme fanno dimostrare la validità di usare questo termine se e' il caso ad un pubblico ebreo o quando sottolinea il contesto storico-culturale della Nuovo Patto ad un pubblico internazionale.

Matteo 23:08 - Non farti chiamare "Rabbino (Rabbi), perché uno solo è il vostro Rabbino (didascalo), il Messia (Christos), e voi siete tutti fratelli.

Mentre questo versetto potrebbe indicare la nullità d' utilizzare il termine Rabbino per i leader Messianici, potrebbe anche indicare la validità d' utilizzare il termine di Yeshua stesso. Non vi è alcuna necessità di chiamare Yeshua Rabbino tra le nazioni gentili. Tuttavia Vi è giustificazione usando quel termine al fine di dimostrare contesto culturale. Potremmo chiamarlo "Rabbi J".

C'è  un nuovo interesse all' interno del mondo accademico Ebraico ed anche nella comunità Rabbinica di studiare Yeshua in un contesto storico Ebraico. Un articolo della CNN scrisse ,  Giudei si Riappropriano di Yeshua come Uno di Loro, ...hanno indicato che quattro libri di ricerca , fu' pubblicata recentemente d' autori importanti Ebrei:

  1. The Jewish Annotated Nuovo Testamento, a cura di Amy-Jill Levine

  2. Kosher Gesù, dal Rabbino Boteach Shmuely

  3. My Year Gesù, Binyamin Cohen

  4. I Vangeli Ebraici: La storia degli ebrei Cristo, Daniel Boyarin

Questi autori non credono in Yeshua Gesù come Salvatore e sono spesso antagonisti verso la fede messianica. Eppure c'e' un interesse e una ricerca sulle fondamenta ebraiche del Nuovo Testamento e questo e' un passo/trend positivo nonostante tutto. Per l'articolo completo, clicca qui.

La Resurrezione e la Pasqua

Questa settimana le Chiese del Medio Oriente nei paesi Arabi hanno celebrato la risurrezione di Yeshua. Evangelici arabi palestinesi, con un gran numero di ospiti ebrei Messianici, hanno fatto il culto nel Giardino della Tomba " Vuota " che si trova nella parte Est di Gerusalemme . Ebrei Messianici invece celebrarono la morte e la risurrezione di Yeshua (Gesù)  insieme durante la settimana di Pasqua Ebraica . Noi insegnamo che la crocifissione fu' fatta prima dello Shabbat della Pasqua e la resurrezione dello Shabbat immediatamente dopo.

Il collegamento tra Pasqua e la resurrezione di Yeshua è profondo. In entrambi gli eventi troviamo l'espressione lifnot Boker, che significa: ". proprio prima della venuta o rottura dell' alba"

Esodo 14:27
Mosè stese la sua mano sul mare e il mare ritornò alla sua piena forza lifnot boker e gli Egiziani, fuggirono .


Giovanni 20:1
Il primo giorno della settimana, lifnot boker mentre era ancora buio, Miriam da Migdal, si recò alla tomba e vide che la pietra era stata rimossa.


Gli israeliti lasciarono l'Egitto nella notte di Pasqua, e si accamparono due notti durante il viaggio (da Sukkot a Eitam di Pi Herut - Esodo 13:20, 14:1). Dio apri' il mare durante l'interita' della seconda notte. La mattina del terzo giorno, attraversarono il Mar Rosso e poi salirono o si alzarono al lato opposto.

I' Angleo di YHVH  era con loro e li condusse attraverso il valico. Gli Israeliti passarono attraverso l'acqua per un enorme simbolico battesimo di gruppo (I Corinzi 10:1-2). Salendo dal mare ci fu' una resurrezione simbolica per loro. Crediamo che l'Angelo di YHVH nella colonna fuoco e nella numbe  era Yeshua Gesù stesso nella Sua forma pre-natale o pre-incarnata .

Dopo la crocifissione di Gesù, il Suo corpo fu deposto nella tomba. La Sua anima e spirito discesero al inferno. Prima dell'alba del terzo giorno, Egli distrusse le forze degli inferi e poi si rialzò di nuovo nel Suo corpo. Il momento che Egli uscì dalla tomba era la stessa ora e lo stesso giorno che Egli si alzò dal Mar Rosso, più di mille anni prima.

I due eventi successero allo stesso modo, lo stesso giorno e allo stesso tempo , perché sono sostanzialmente collegati agli occhi di Dio. Essi sono uniti in un solo evento. Yeshua è la figura centrale in entrambi gli eventi. Miriam era lì, e Mosè era lì, ma la risurrezione e l'esodo sono stati causati o fatti da Yeshua, il Figlio di Dio, il Messaggero di YHVH.

Uno degli elementi più significativi della Pasqua tradizionale Seder=Ordine  è che in ogni generazione ci troviamo a vedere noi stessi come se fossimo appena passati fuori dall'Egitto. Allo stesso modo, nella Nuovo Patto, ci vediamo tutti noi stessi come se fossimo crocifissi e risorti con Yeshua. L'esodo storico dei figli d' Israele con Angelo Yehovah è il fondamento del' esodo spirituale di tutti i figli di Dio attraverso il Messia Yeshua.

Passato, presente e futuro si sovrappongono e diventano UNO come si vede da questa immagine profetica della resurrezione-esodo dallla prospettiva e piani eterno di Dio .

Torna ad Articoli 2012

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.