Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©25 Febbraio 2012 Revive Israel Ministries

Chiesa Internazionale

Asher Intrater 

C’e’ una progressione del concetto della chiesa Internazionale dall’inizio del Nuovo testamento fino alla fine, da Matteo all’Apocalisse. Allo stesso tempo vi e’ uno sviluppo della chiesa dal primo secolo al giorno d’oggi.  Yshua inizio’ la chiesa in Matteo 16:18 quando disse a Pietro, “Sopra a questa Roccia Io edifichero’ la Mia chiesa”  Egli non si riferiva ad un edificio o ad una denominazione, ma ad un gruppo di persone che si definiscono dall’elemento comune della vera fede in Yeshua.

La parola Greca qui e’ “ekklesia” che significa coloro che sono chiamati fuori.  In ogni nazione la maggioranza non crede in Yeshua; eppure c’e’ una minoranza che crede.  Essi sono chiamati il residuo scelto entro la nazione. Il “residuo” di fede in tutte le nazioni messe insieme, compongono l”ekklesia internazionale.

In Giovanni 17, proprio prima della crocifissione, Yeshua prego’ la Sua grande preghiera per la chiesa.: di avere unione con Dio, unita’ fra l’un l’altro, autorita’, gloria, amore, santita’ ed abilita’ di evangelizzare il mondo.Questa preghiera mise la chiesa in movimento, ma era soltanto parzialmente compresa dai discepoli a quel tempo.

In Efesini 1:20 l’apostolo Paolo descrive l’ekklesia come il corpo governante di Yeshua sulle autorita’ di questo mondo; in Efesini 2:7 come vascelli che ricevono la grazia e la benedizione abbondante di Dio;  in Efesini 2:12  la collaborazione tra ebrei e gentili, e l'unione delle genti nella comunità d'Israele; in Efesini 2:20 come l’abitazione di Dio; in  Efesini 3:10 come strumenti  per manifestare la potenza di Dio agli angeli ed ai demoni  in Efesini 4:16 come il corpo del Messia in unita’ed in Efesini 5:27 come la Sua sposa in intimita’.

La descrizione finale dell’ekklesia internazionale si trova in Apocalisse.  Questa  pienezza dell’ekklesia avviene alla fine dei tempi.  La rivelazione della chiesa e’ in corso sino ad oggi.  L’ekklesia ha due parti : una piu’ piccola parte con il residuo d’Israele e una parte piu’ grande con il residuo di tutte le altre nazioni.

Apocalisse 7:4 – il numero di coloro che che sono stati sigillati 144,000 da tutte le tribu’ dei figli d’Israele.
Apocalisse 7:9 – una grande moltitudine che nessuno puo’ contare da ogni nazione. Tribu’, popolo e lingua.

Questa e’ l’opera d’arte di Dio.  Egli sta creando, non un dipinto o un oggetto ma un gruppo di persone.  E’ come un’orchestra con Yeshua come conduttore. La bellezza e’ nell’armonia dei diversi tipi di persone. Ogni persona e’ diversa nel loro dono, cultura ed abilita’, ciononostante tutti uniti in armonia in uno spirito. La bellezza si trova nella diversita’ dell’unita. Un arcobaleno non sarebbe bello se fosse tutto di un colore, ne’ sarebbe bello se tutti i colori si scontrassero.  

Ogni nazione ha le proprie forze e le proprie debolezze. Quando l’ekklesia della nazione usa  quei doni per il Signore, c’e’ la santita e la potenza. Quando quegli stessi doni sono usati  per motivi egoistici, il risultato e’mondanita’ e peccato. Nella preghiera di Giovanni 17, Yeshua chiese la separazione dal mondo piu’ di ogni altro elemento. (Giovanni 17:6, 9, 11-13, 14, 15, 16-19).

Per esempio, la chiesa brasiliana ha il dono dell’amore, dell’affetto, della comunione, della musica, ecc. Quando il resto della nazione usa qui doni per il mondo, il risultato e’ un “carnevale”- il piu’ grande festeggiamento della carne nel mondo. La chiesa della Corea del sud ha il dono della disciplina, lo zelo, il rispetto dell’ordine, la preghiera, le missioni, ecc. Quando questi doni sono usati in modo sbagliato, il risultato e’ uno dei culti religioso peggiori del mondo.  Esempi simili possono essere fatti per ogni nazione.

L’ ekklesia internazionale in Apocalisse 7 e’ descritta con ogni nazione avente la propria lingua e la propria identita’ etnica/nazionale, ma adorando insieme. Per esempio, quando gli Ebrei Messianici d’Israele ed I cristiani Arabi Palestinesi hanno comunione insieme, noi apprezziamo le reciproche differenze culturali, ma celebriamo la nostra unita’ insieme nello spirito. Considerando che il mondo e’ rotondo e gira, oggi c’e adorazione e lode che ascende al trono di Dio ogni ora del giorno, in ogni localita’ del mondo, in ogni liongua e nazionalita’.

Negli ultimi tempi ci sara’ un ruolo significante per il residuo messianico d’Israele, cosi’ come e’ descritto in questo brano. Questo residuo non solo sara’ restaurato cosi’ com’era nel primo secolo, ma ci sara’ anche una completa partecipazione tra il residuo d’Israele e l’ekklesia internazionale.  In Apocalisse 12:1 il residuo israeliano/ekklesia internazionale e’ descritto come una donna glorificata, vestira con il sole, con una corrona di 12 stelle sulla testa.  Questa visuale profetica incomincia ad avverarsi nei nostri giorni. 


Il Digiuno di Ester

Il libro di Ester descrive gli eventi storici del Quinto Secolo prima di Cristo, ma contiene anche un messaggio profetico riguardo al Medio Oriente negli ultimi tempi.  Con I conflitti tra Israele ed Iran oggi    questo messaggio e’ piu’ attuale che mai.. Il digiuno di Ester durante questa festa biblica ed ebraica e’ critico e cruciale. Per piacere, unitevi a noi per un giorno di preghiera e d’intercessione il 7 Marzo dalle 6 a.m. alle 6 p.m.. Per ulteriore informazioni:
http://mishkanelohai.com/esther/


Brasile

Pregate per  Asher e Shlomo i quali continuano a ministrare questa settimana in Brasile, per forza, unzione ed un fresco messaggio per il Corpo di Cristo in Brasile..


Testimonianza del Soldato

“O,” un soldato appena rilasciato, ha raccontato a Kehila  la festa data in suo onore prima della sua partenza. Molti soldatiu, inclusi comandanti e ufficiali, hanno condiviso come sono stati toccati dalla sua fede. Un soldato che non le permetteva di pronunciare il nome di Yeshua , le ha permesso di pregare per lui nel nome di Yeshua.  Pregate che tutti I semi che “O” ha piantato durante il suo servizio militare creschino e portino fruitti.

Pastore Iraniano

Pregate per il Pastore Iraniano, Yousef Nadarkhani, che e’ stato condannato a morte in Iran per la sua fede in Yeshua, per una miracolosa liberazione.


Torna ad Articoli 2012

Per favore PREGATE  per il nostro ministero in corso in Israele di evangelizzazione indigena,  per lo stabilimento di congregazioni messianiche,  per il centro di discepolato, per la lode e la preghiera profetica, le veglie di preghiera  in ebraico e per gli aiuti finanziari per i bisognosi.